Articoli

04 dicembre 2017

23 Dicembre 2017: arriva il Concerto di Natale!

C’è aria di festa nella Banda. La sera si scende a fare le prove e si sente un clima di gioia e di fermento. Reduci dal bellissimo concerto Emozioni d’Autunno nel quale è stato eseguito un repertorio tutto di musica classica, con il quale è stato deliziato il pubblico presente e che ha consentito anche una generosa raccolta di fondi che, fedele al suo impegno sociale oltre che civile, la Banda anche quest’anno ha devoluto alla LILT; pure non c’è quel momento di pausa e quiete che fa riprendere fiato intanto che comunque si prepara il tradizionale concerto di Natale e non sarà fra molto, che il 23 dicembre è a dir poco dietro l’angolo e se il programma sarà sicuramente più leggiadro, tutti vogliamo essere degni della nostra grande e lunga tradizione: siamo al San Domenico, il nostro Teatro cittadino, con il pubblico delle grandi occasioni, con la festa più bella dell’anno…Ma quest’anno la fine dell’anno, il Concerto di Natale non è l’ultimo e poi pausa, ma l’inizio, il prologo di un anno eccezionale nel quale la Banda festeggia il 170° anno dalla sua fondazione. Come non essere emozionati! Quanti anni, quanta musica, quanta strada percorsa con gli strumenti tra le mani e suonando, suonando per tutti, in momenti gioiosi ed in momenti tristi, per accompagnare cerimonie civili e cerimonie religiose, con le nostre divise, piccolo esercito le cui armi sono strumenti solo di gioia e di bellezza…fossero tutti così gli eserciti del mondo! Quante persone ci hanno aspettato, ascoltato, accolto, applaudito, salutato, felici che eravamo lì per loro, che rendevamo speciale la loro festa od il loro ricordo… quanta storia, quanti bandisti, quante dita a scorrere su quegli strumenti, quanti giovani, chi sapeva solo quelle quattro note e chi ha trovato la sua professione, ha studiato, è andato al Conservatorio, è entrato nei grandi teatri, ha suonato con i grandi direttori d’orchestra… pure anche lui si alzava nelle brumose mattine autunnali, vestiva la sua divisa, prendeva il suo strumento per andare a “fare il servizio”!
E noi bandisti di oggi, che raccogliamo questa lunga e magnifica eredità abbiamo dunque l’onore, ma anche l’onere di festeggiare i 170 anni, dobbiamo dire a tutti i bandisti che sono appartenuti alle nostre file: guardate, ognuno ha fatto il suo pezzo di strada, ognuno ha sempre portato alto il nome della banda, ognuno ha sempre dato il massimo di sé con le proprie possibilità e capacità, ognuno ha messo tutta la sua volontà, prova dopo prova, servizio dopo servizio, concerto dopo concerto, e dopo 170 anni siamo qui, più bravi e più impegnati che mai e la strada è ancora lunga davanti a noi!
Una strada che come prossimo e prestigioso impegno ci porterà al Teatro Ponchielli di Cremona, dove il 3 marzo 2018 apriremo le celebrazioni con un concerto nel quale oltre a suonare meravigliose overture di celebri opere, accompagneremo il Coro Vertova di Cremona e saremo ancora lì seduti davanti al nostro leggio, in una cornice stupenda, a ripensare a quel passaggio difficile, a scrutare le mosse ed il volto del nostro Direttore Eva Patrini, fedelissimi nell’eseguire ogni suo cenno, ogni sua espressione…ecco l’attacco…sento il suono del mio strumento in mezzo agli altri…alzo lo sguardo nella sala scura…e mi sembra di vederli tutti lì i nostri bandisti, che appassionati ci ascoltano…come sempre!

|
Just a closer walk with Thee // Banda Ombriano
  1. Just a closer walk with Thee // Banda Ombriano
  2. There’s no businnes like show businnes // A tutta Banda!
  3. Dance bacchanale // Banda Ombriano
  4. West side story // Banda Ombriano
  5. Giovanna D’Arco – overture // Auguri Maestro!
  6. Galop – da “Masquerade” // Banda Ombriano
  7. Carmen suite // Banda Ombriano
  8. Benny Goodman memories // Banda Ombriano
  9. Curtain up! // Banda Ombriano
  10. It don’t mean a thing // A tutta Banda!
  11. Jungle fantasy // A tutta Banda!